La foresta incantata

La foresta incantata - Mary Stewart, Marisa Castino Baldo

La foresta incantata è un racconto ambientato nell'Inghilterra degli anni 40. Gellis è una bambina solitaria ma molto intelligente che viene mandata in un collegio perché i genitori non possono permettersi una scuola migliore. A causa della sua intelligenza, Gellis viene messa in classe con compagne più grandi di lei, che la prendono di mira e la torturano mentre le suore non guardano. Ma la cugina della madre, viene in suo aiuto e farà in modo da tirar fuori la piccola Gellis dal collegio e ad iscriverla in una scuola migliore che la porterà all'università. Dove non riuscirà però a prendere la laurea, poiché sua madre muore e il padre cade in una specie di shock e toccherà a Gellis prendersi cura di lui e della casa. Quando anche il padre dopo la guerra morì Gellis riceve la notizia della dipartita della cugina con una lettera indirizzata a lei che le dice di occuparsi del suo gatto Hodge. Ed è nel Wiltshire che Gellis riscatterà la sua vita trovando la felicità. Inoltre apprenderà molti segreti riguardanti la defunta cugina, che era considerata da tutti una strega! Cosa che lei ignorava fino al suo arrivo a Thornyhold.


Una storia carina, leggera, che racconta la storia di Geillis dall'infanzia fino all'età adulta. Un libro che mescola amore, ironia e un pizzico di magia, il tutto narrato in uno stile semplice, immediato.

Un libro che mi è stato regalato e conserverò gelosamente nel mio cuore.